Politwoops è il sito che retwitta ciò che i politici cancellano

Una notizia che mi è giunta oggi ed ho trovato favolosa è questa: esiste un sito internet che ripubblica tutti i Tweet che i politici hanno pubblicato sul social network e che poi, per ragioni di convenienza, hanno cancellato. Il sito si chiama Politwoops, ed è sostenuto nell’edizione americana dalla Sunlight Foundation.

Non agitatevi perché non riguarda i politici nostrani purtroppo, ma sarebbe utile averlo anche noi in futuro. Esiste anche una versione originaria olandese, promossa dalla Open State Foundation ( il cui nome mi riporta alla mente l’importantissimo tema dell’Open Government!) ed altre 11 versioni europee più una versione Canadese (ecco il link alle varie versioni).

Come può essere utile una cosa del genere? Magari alla trasparenza della politica? Per questo motivo: perché solo negli Stati Uniti sono stati raccolti già più di 3.000 tweets che erano stati rimossi. Roba come: “Ma Obama è nato negli Stati Uniti?”, con relativo sondaggio, oppure McCain che ironizza sulla vittoria di Vladimir Putin, considerata scontata… ed una sofferenza per i russi! Cose del genere la dicono lunga su ciò che pensa un politico, allora perché non tenerne conto?

Tweet di McCain contro Putin

ll tweet di McCain contro la vittoria in Russia di Putin

La ragione per la quale lo trovo un argomento meritevole di un post è che dimostra la forza del web 2.0 nella sua capacità di immagazzinare tutto. La grande memoria collettiva alla quale non si sfugge, e che nel bene o nel male è diventata la carta carbone delle nostre vite. Ogni giorno imprimiamo sul web pezzi della nostra vita (vedi “time line” di Facebook) e questo viene depositato, potenzialmente per sempre, nella memoria del web. È un elemento indispensabile perché alla lunga permette come nel caso di Politwoops di richiamare al presente dati fondamentali per vigilare sulla qualità e lo spessore della classe politica. Oppure di raccogliere informazioni che descrivano le dinamiche sociali, offrendo migliori risposte.

Però sono certo che questa mia osservazione sarà punita da quanti credono nel “diritto all’oblio” cioè quel diritto a poter cancellare per sempre dal web una cosa ritenuta lesiva della propria immagine e memoria. E sono certo che quando arriverà anche in Italia questo strumento, gli appelli dei politici al garante per la privacy oltre ai tentativi per via legale di bloccarlo saranno innumerevoli.

Ma ricordatevi, come questa pagina web farà, quello che sto per scrivere ora: 1) non è una questione di banalissima privacy perché nel momento in cui si sceglie di diventare un personaggio pubblico chiamato a prendere decisioni per noi tutti, si ha il dovere di essere trasparenti e coerenti. 2) nessuno avrebbe da obiettare nulla ad un politico che, fatta una gaffes, rispondesse con un altro tweet magari scusandosi per l’errore commesso o dandone spiegazione! Cosa assolutamente lontana dalla nostra civiltà istituzionale purtroppo. 3) per quanto io sia il primo “difensore della memoria” in questo caso, vorrei anche ricordare a tutti che la memoria non basta. Ricordare senza capire la rilevanza delle informazioni mettendole in relazione tra loro magari, non è utile. Quindi sforziamoci di essere più virtuosi possibili in tal senso come “utenti consapevoli” del web 2.0.

E magari quando anche in Italia arriverà politiwoops questo post tornerà alla memoria collettiva e si scoprirà se avevo ragione o torto. Prometto che se  nel frattempo cambiassi idea o dovessi contraddirmi provvederò non a cancellare il post ma semplicemente a fare pubblica ammenda! Nel frattempo auspico l’arrivo di politwoops.it …

Mario Melillo

Annunci

2 pensieri su “Politwoops è il sito che retwitta ciò che i politici cancellano

    • Grazie mille per l’updating al post! 😉 ma è da poco che è attivo o sbaglio? In ogni caso per rimanere sempre aggiornato ti ho appena “followato” su Twitter, grazie e buona serata. M. M.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...